Istruzioni per l’esame e bibliografia 2007-08

Food-design, anno accademico 2007-2008. 
Istruzioni per l’esame e bibliografia. 
°°°
(Lo studente può sostenere l’esame scegliendo uno dei due moduli qui sotto indicati rispettandone le forme e i limiti.) 
*****
PRIMO MODULO. 
(Esame in forma orale)

Costituisce il programma di esame tutto ciò che è stato illustrato durante le lezioni più il materiale che compare su questo sito con particolare attenzione a: 
– La storia e i suoi teatri gourmand
– Il triangolo culinario di Claude Lévi-Strauss. 
– Cucire il food e Il procedimento per analogia. 
– Gli atti alimentari dal punto di vista della semiotica.

***

Bibliografia consigliata per l’esame: 
Mary Douglas, Antropologia e simbolismo, Il Mulino, 1985. (Solo i capitoli sesto e settimo.)
(a cura di) Jeaan-Louis Flandrin e Massimo Montanari, Storia dell’alimentazione, Editori Laterza, 1997. 
(a cura di) Massimo Montanari, Il mondo in cucina, Editori Laterza, 2002. 
Marvin Harris, Buono da mangiare, Einaudi, 1990. 
Gianni-Emilio Simonetti, La sostanza del desiderio, Derive/Approdi, 2005. 
Gianni-Emilio Simonetti, Le figure del godimento, Derive/Approdi, 2008. 

*****
SECONDO MODULO. 
(Test scritto, quattro domande aperte e ricerca.) 
A questo secondo modulo possono accedere solo gli studenti che hanno partecipato almeno a cinque esercitazioni. 

Costituisce il programma di esame tutto ciò che è stato illustrato durante le lezioni più il materiale che compare su questo sito con particolare attenzione a: 
– La storia e i suoi teatri gourmand
– Il triangolo culinario di Claude Lévi-Strauss. 
– Cucire il food e Il procedimento per analogia. 
– Gli atti alimentari dal punto di vista della semiotica. 

Durante il test è permesso consultare gli appunti presi durante le lezioni, i libri suggeriti e collegarsi con la rete e questo sito.  

La ricerca. 
Il tema della ricerca deve essere concordato con il docente, essa deve essere orientata su queste due prospettive metodologiche. 
– Un argomento storico o di attualità che enuclei la relazione tra società ed atti alimentari
– Un argomento storico o di attualità che enuclei la relazione tra design (progettuale, strategico, narrativo) ed atti alimentari
Le ricerche devono essere presentate all’atto dell’esame sia in forma cartacea che informatica e in duplice copia
Questa parte dell’esame può essere svolto anche in coppia. 
Una volta concordata la ricerca sarà fornita, là dove occorresse, una bibliografia ad-hoc
Le ricerche non saranno accettate se non riporteranno per esteso la bibliografia e la sitografia consultate. 
*****
Gli studenti di lingua madre diversa dall’italiano possono concordare con il docente un programma di esame ad-hoc e l’eventuale bibliografia. 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *